www.borgosabotino.it

 
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La protesta dei migranti ospitati dalla coop di Salvatore Buzzi

Borgo Sabotino

Avevano annunciato una manifestazione di protesta in piazza della Libertà, sotto la sede della Prefettura, che invece ieri mattina si è concretizzata nelle rimostranze di un gruppo di giovani profughi ospiti del centro di accoglienza di Borgo Sabotino. Da alcuni giorni sono costretti a fare i conti con problemi rilevanti sia sulla qualità del cibo che per l'approvvigionamento idrico. Ed è il motivo per cui hanno chiesto ulteriori controlli all'ufficio della Prefettura di Latina che segue gli affidamenti alle associazioni e alle coop per l'accoglienza dei migranti, che da ottobre hanno superato le 2900 unità, circa 400 in più rispetto alle previsioni di inizio anno. La struttura al centro della protesta ospita circa 150 profughi ed è gestita da operatori incaricati da ciò che resta del Consorzio Euriches 29, una delle stelle della galassia di Salvatore Buzzi cadute a dicembre del 2014 con l'inchiesta mafia capitale. Euriches si occupava appunto di immigrati, almeno sulla piazza di Latina, vincitrice di bandi, la cui gestione è in seguito passata nelle mani degli amministratori giudiziali nominati dal Tribunale di Roma in conseguenza delle misure prese anche sulle aziende e le società appunto riconducibili agli indagati e poi imputati nel processo. Latinaoggi.eu - 07.11.2017

 

chi è on-line

 5 visitatori online

Sostieni il Borgo

Importo: 


Banner

passo genovese