Saranno messi a dimora nel corso di diverse iniziate che sono state promosse dal Comune nell’ambito della Festa dell’Albero

Anche il Comune di Latina ha aderito alla Festa dell’Albero e ha in programma una serie di iniziative che porteranno alla messa a dimore di oltre 100 nuove piante.  Ad aprire il calendario di eventi è stata l’assessora all’Istruzione Francesca Tesone che nella mattinata di ieri insieme al consigliere Giuseppe Coriddi e ai volontari della Protezione Civile ha partecipato alla piantumazione di ulivi messi a dimora dai ragazzi delle classi prime e seconde medie della scuola Vito Fabiano di Borgo Sabotino. Nei prossimi giorni, invece, la città di Latina avrà ben 101 piante, alberi e cespugli in più. Le attività rientrano nel progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri denominato “Mediazione Sociale: recupero urbano integrato”, promosso dall’Assessorato ai Lavori pubblici del Comune e portato avanti dal Servizio, in collaborazione con la cooperativa sociale Il Quadrifoglio.

Ad autorizzare le iniziative è stato invece il Servizio Ambiente. “Uno degli obiettivi - spiegano da piazza del Popolo - riguarda proprio la cura del verde, da realizzare grazie alla collaborazione dei cittadini e delle rete associative sviluppate sul territorio. L’iniziativa ha avuto la collaborazione del Comando unità forestali – Reparto Carabinieri Biodiversità di Fogliano”. La piantumazione delle 101 piante si svolgerà in più giornate, in orario compreso sempre dalle 9 alle 12. Si inizia domani 23 novembre con le messa a dimora presso il Monumento ai Caduti e il giardino del Centro minori di Latina Scalo, per proseguire il 24 novembre presso il parco Susetta Guerrini nel quartiere Q4 e il 25 novembre presso il parco San Marco. L’iniziativa si chiuderà il primo dicembre nella scuola primaria De Amicis del quartiere Nicolosi. “Sono state scelte specie arboree di media grandezza, per garantire al massimo la loro sopravvivenza. In particolare verranno piantati alloro, beretta del prete, cerro, corbezzolo, frassino, lagestroemia, lentisco, mirto, rosmarino, salice e sughera. L’attività di manutenzione e cura avverrà con l’apporto dei patti di collaborazione, al fine di educare i cittadini al senso di responsabilità e cura”. Il 30 novembre, infine, il centro diurno disabili Salvatore Minenna ha organizzato la sesta edizione della Festa dell’albero. Nella mattinata verranno messi a dimora tre alberi, di cui uno donato dal Comune di Latina. Gli ospiti avranno così la possibilità di prendersi cura dei nuovi “ospiti verdi”. I lavori saranno seguiti dal coordinatore del centro diurno gestito dalla Cooperativa Osa in collaborazione con i responsabili comunali e i referenti delle associazioni e delle realtà coinvolte nel progetto. “Le attività che andremo a realizzare – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Carnevale – hanno lo scopo di creare momenti partecipativi volti a coinvolgere le associazioni impegnate nell’iniziativa e i cittadini, nonché a favorire la sensibilizzazione alla cura del territorio, al rispetto dell’ambiente, al tema dei cambiamenti climatici e a creare momenti accrescitivi del senso civico e di comunità”. LatinaToday - 22.11.2023


Il Borgo di una volta

  • IP: 44.221.73.157
  • Browser: Unknown
  • Browser Version:
  • Operating System: Unknown

23-06-2024