Borgo Sabotino

La stagione estiva resta avvolta dalla nebbia dell’incertezza legata all’esigenza di coniugare le misure di sicurezza per contenere il contagio da Covid 19 con quella di rimettere in moto l’economia di cui, il settore turistico e balneare, rappresenta un perno importantissimo. In questo contesto arriva una buona notizia. Latina avrà, infatti, un presidio di Capitaneria di Porto.

A dare l’ok è stata oggi la commissione bilancio e patrimonio, che ha dato parere favorevole allo schema di convenzione per l’assegnazione di due locali all’interno della casa cantoniera di Borgo Sabotino. “Si tratta di un obiettivo molto importante e sul quale stavamo lavorando da tempo – spiega il consigliere comunale di Lbc e delegato del sindaco alla marina, Maria Grazia Ciolfi – e mi sento di ringraziare l’assessore Emilio Ranieri per l’ottimo lavoro portato a termine. Soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo, durante il quale sono e saranno necessari anche per la prossima stagione estiva controlli più intensi, avere una sede della capitaneria di porto a Latina è importante”. La sede assegnata con un’apposita convenzione è temporanea. La nuova sede sarà a Borgo Grappa, ma per la stagione 2020 la capitaneria di porto resterà a Borgo Sabotino. “Oggi la commissione bilancio – conclude il presidente Ernesto Coletta – ha votato una presa d’atto molto importante e conveniente dal punto di vista economico. Come Comune avremmo dovuto infatti pagare il servizio alla Capitaneria di porto di Terracina, invece è stato trovato un accordo sul comodato gratuito dell’immobile e sul pagamento dei consumi (eccetto quelli di telefonia) da parte dell’ente. Si parte quest’anno in via sperimentale per l’estate 2020, in previsione di estendere il servizio a tutto il resto dell’anno, trovando un’altra sede più vicina al mare”. LatinaQuotidiano - 28.04.2020


Il Borgo di una volta