Focus sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, sulla convenzione dell'Onu e sul cyberbullismo

Prosegue l'attività dei carabinieri del comando provinciale di Latina nelle scuole del territorio, sul tema la "Cultura della legalità". Si tratta di iniziative realizzate nell'ambito del protocollo d0intesa tra l'Arma e il ministero dell'Università e della Ricerca. Il comandante del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Latina, il tenente Monica Loforese, insieme al luogotenente Antonio Persichino e al luogotenente Vincenzo Colazzo, alla guida della stazione di Borgo Sabotino, ha partecipato all'incontro didattico con gli studenti dell’istituto comprensivo “Vito Fabiano” del borgo, con circa 80 studenti in presenza nell'aula magna dell’istituto.

Approvata la proposta del centrodestra di riservare i fondi della servitù della centrale nucleare ai borghi dell’area nord, vale a dire Grappa, Sabotino, Santamaria, Bainsizza, Montello Ferriere.

E' stata approvata all’unanimità nel corso dell’ultima seduta della Commissione Lavori Pubblici in Comune a Latina la proposta del centrodestra di riservare le risorse del ristoro della nucleare ai borghi dell’area nord della città (Grappa, Sabotino, Santamaria, Bainsizza, Montello Ferriere). Soddisfazione è stata espressa dai consiglieri di centrodestra membri della Commissione, Patrizia Fanti e Gianfranco Antonnicola (FdI), Massimiliano Carnevale e Roberto Belvisi (Lega), Vincenzo Zaccheo e Dino Iavarone (Latina nel Cuore).

Lo slogan dell’iniziativa del Comune è “Prenimi, leggimi, riportami o consegnami ad altro lettore”. Dove si possono trovare le casette

Bookcrossing a Latina dove il Comune ha installato quattro casette per lo scambio dei libri in diversi punti della città. Lo slogan dell’iniziativa è “Prenimi, leggimi, riportami o consegnami ad altro lettore”. La selezione dei libri per bambini e ragazzi è fatta da Nati per Leggere e prima testimonial dell’iniziativa è stata l’assessora alla Cultura Laura Pazienti. Le quattro casette di bookcrossing sono state posizionate nel parco Berlinguer di via Milazzo, all’interno dell’area recintata di Parco San Marco, presso la Casa di Quartiere di Borgo Sabotino e nel cortile della biblioteca comunale di Latina Scalo, in via del Murillo.

Il primo ufficiale di coperta Gaetano Giorgianni vive a Borgo Sabotino ed è stato in prima linea nelle operazioni di soccorso e salvataggio dei superstiti. Scalco al sindaco Coletta: “Un encomio ad un vero eroe del nostro territorio”

Nell’inferno di fuoco dell'Euroferry Olympia, il traghetto della Grimaldi Lines che ha preso fuoco nella notte tra il 17 e il 18 febbraio mentre si trovava nelle acque tra l'Italia e la Grecia, c’era anche Gaetano Giorgianni primo ufficiale di coperta che vive con la sua famiglia a Borgo Sabotino. Originario di Messina, Giorgianni da anni ormai risiede nella frazione di Latina; il suo nome è tra quello degli eroi che in prima persona hanno partecipato alle operazioni di soccorso e salvataggio delle decine, centinaia, di persone dopo che le fiamme sono divampate a bordo della nave che stava facendo rotta verso Brindisi. E proprio a Borgo Sabotino Giorgianni riceverà un riconoscimento una volta tornato nel capoluogo.

Quest’anno il Natale a Latina non si respira solo in centro con lo splendido albero e le luminarie e gli eventi nel giardino del Palazzo Comunale ma anche in altre zone grazie alle iniziative organizzate presso le Case di Quartiere dalle associazioni che hanno stretto patti di collaborazione con il Comune di Latina per la gestione di queste strutture polifunzionali. Anche Latina Scalo, Borgo Sabotino, Borgo Piave e l’ex scuola materna di via Milazzo ospiteranno mostre, mercatini, spettacoli, concerti, giochi e laboratori che per tutto il periodo festivo allieteranno grandi e piccini.

Il Borgo di una volta

  • IP: 3.239.112.140
  • Browser: Unknown
  • Browser Version:
  • Operating System: Unknown

01-12-2022